Laboratorio freudiano Milano

Scuola di specializzazione quadriennale in psicoterapia Orientamento psicoanalitico lacaniano - Riconosciuta dal MIUR

email: infofreudlab

Segreteria: 3478445889

Informative sulla Privacy - PRIVACY POLICY

SABATO 9 NOVEMBRE OPEN DAY

Scuola di specializzazione quadriennale in psicoterapia Orientamento psicoanalitico lacaniano - Riconosciuta dal MIUR

Direttore responsabile Marisa Fiumanò.

Jacques Lacan

Penso là dove non sono e

sono là dove non penso.

 

N  O  V   I   T   À

17/12/2019

DAL DESIDERIO ALL’ETICA DELLA PSICANALISI

Seminario di Alessandro Bertoloni

Dalle ore 19,15 in Piazza Aspromonte 13, Milano

 

In continuità “naturale” con lo studio del seminario sul desiderio e la sua interpretazione accosteremo il tema del settimo seminario di Lacan sull’etica della psicanalisi attraverso la lettura dei testi, soprattutto freudiani, a cui egli stesso rinvia.

Testo di riferimento: Jacques Lacan. Libro VII. L'etica della psicoanalisi 1959-1960.

13/12/2019

GLI INSEGNAMENTI DEL SABATO

Sabato 9 novembre dalle 9,30 in piazza Aspromonte, 13 a Milano.

 

9,30-10,45 I Tre saggi sulla teoria sessuale (1905) e i Contributi alla psicologia della vita amorosa (1910-1917) di Freud. Sono ancora attuali? Seminario di M. FIUMANÒ, responsabile del Laboratorio Freudiano di Milano. Direttore del Consultorio di psicoanalisi Edipo In Città. Membro AMA dell'Association Lacanienne Internationale.

11,00-13,00 La perversione, il suo oggetto, il suo "discorso". Seminario di G. ROMAGNUOLO, psichiatra, psicanalista (ALI-Napoli, membro dell’Association Lacanienne Internationale e dell’ALI-in-Italia).

Dalle 14,30 Che cosa si trasmette all'interno della famiglia? Seminario di S. MORATH, psicanalista (Torino)

 

A seguire Presentazione di una tesi e di un caso clinico da parte di specializzandi che svolgono il tirocinio in istituzione.

06/12/2019

COMMENT LES ENFANTS ET LES ADOLESCENTS TROUVENT-ILS LEURS REPERES SYMBOLIQUES DANS LE MONDE ?

Giornate di studio

7-8 dicembre 2019 dalle 9,30 alle 17,30. Espace Reuilly - 21 rue Hénard. Parigi.

 

Segnaliamo questo convegno organizzato dall'Association lacanienne Internationale & l'EPEP che affronta tematiche molto vicine a quello di Ottobre 2020 su “La famiglia insufficiente”.

12/11/2019

DAL DESIDERIO ALL’ETICA DELLA PSICANALISI

Seminario di Alessandro Bertoloni

Dalle ore 19,15 in Piazza Aspromonte 13, Milano

 

In continuità “naturale” con lo studio del seminario sul desiderio e la sua interpretazione accosteremo il tema del settimo seminario di Lacan sull’etica della psicanalisi attraverso la lettura dei testi, soprattutto freudiani, a cui egli stesso rinvia.

Testo di riferimento: Jacques Lacan. Libro VII. L'etica della psicoanalisi 1959-1960.

08/11/2019

GLI INSEGNAMENTI DEL SABATO

OPEN DAY

Sabato 9 novembre dalle 9,30 in piazza Aspromonte, 13 a Milano.
 

OPEN DAY del Laboratorio freudiano di Milano.

 

Gli insegnamenti del sabato

9,30-10,45 Seminario di M. Fiumanò I Tre saggi sulla teoria sessuale (1905) e i Contributi alla psicologia della vita amorosa (1910-1917) di Freud. Sono ancora attuali?
11,00-13,00 C. Fanelli presenta il libro di Muriel Drazien (2019) Per donna sola (Castelvecchi Editore)

14,30-15,30 Presentazione del libro di Jean-Paul Hiltenbrand (2019) La dinamica della cura. Pulsione, rimozione, ripetizione. Mimesis. A cura di A. Bertoloni e P. Scarano.

Dalle 15,30 Presentazione di una tesi e di un caso clinico da parte di specializzandi che svolgono il tirocinio in istituzione.

26/10/2019

Recondite Armonie. Incontri 2019

Associazione Culturale Opificina

Le associazioni Amici della Musica e Associazione Culturale Opificina sono liete di invitarvi a un pomeriggio a Palazzo Taffini il 27 ottobre 2019 alle ore 15:45

Recondite Armonie. Incontri 2019


 1 - Conferenza dell' Avvocato Giraudo,  Presidente di Opificina, dal titolo: “Griselda, moglie perfetta?" Una leggenda del marchesato divenuta archetipo del matrimonio ideale.
2 - Ensemble Z.E.B.O Elena Zegna attrice e Patrizia Durando soprano. Musica e letteratura
3 - Conferenza della Dott.ssa  Susana Morath, psicoanalista, menbro del Association Lacanienne International, dal titolo:  “Voce e parola femminile”. La voce a una grande importanza per gli esseri umani in quanto è il primo segnale della presenza di un altro. La parola femminile è di tutta un’altra natura in quanto esige un processo di elaborazione simbolica

23/10/2019

SESSO E POLITICA – LA POLITICA DEL SESSO

Fondation Européenne Pour la Psychanalyse. XII Congresso

Fondation Européenne Pour la Psychanalyse XII Congresso

24,25 e 26 ottobre 2019
Palermo. Palazzo dei Normanni
Sala Piersanti Mattarella


Sesso e politica – la politica del sesso
 

Perché questa “intrusione dellapsicanalisinel politico”?

11/10/2019

La nuova economia psichica. Il modo di pensare e godere oggi.

Sabato 12 0ttobre ore 17,30 LuccaLibri. Libreria Caffè letterario viale Regina Margherita, 113 a Lucca.

 

La psicanalisi è in grado di rispondere alla nuova sfida che pone la trasformazione culturale a cui assistiamo? Quali forme di sofferenza ascolta oggi lo psicoanalista? La sessualità è ancora importante? Che cosa orienta oggi un soggetto nelle sue scelte?

Presentazione del libro di Charles Melman
La nuova economia psichica. Il modo di pensare e godere oggi. A cura di Paolo Scarano e Alessandro Bertoloni
 

04/10/2019

GLI INSEGNAMENTI DEL SABATO

Sabato 5 ottobre dalle 9,30 in piazza Aspromonte, 13 a Milano.
 

Gli insegnamenti del sabato

A inizio giornata S. Albini e E. Piras faranno una relazione sul Seminario d’estate dell'Associazione lacaniana internazionale tenutosi a Lisbona e avente come oggetto il seminario IV di Jacques Lacan La relazione d’oggetto (1956-1957).

La giornata sarà poi dedicata a interventi diversi di M. Fiumanò, A. Bertoloni, P. Scarano e S. Morath sul tema che quest'anno segnerà gli insegnamenti della Scuola e dell'Associazione lacaniana internazionale di Milano e sfocerà nel convegno a Milano di ottobre 2020.

A seguire, presentazione di Casi clinici. Ogni sabato, nell’ambito degli Insegnamenti della Scuola si terranno delle presentazioni e discussioni di casi clinici da parte di specializzandi che svolgono il tirocinio in istituzione.

07/06/2019

LA DIREZIONE DELLA CURA, OGGI

SEMINARIO di Marisa Fiumanò

Dalle ore 9,30 in piazza Aspromonte, 13 a Milano.

 

Ottavo incontro del seminario dell’anno di Marisa Fiumanò. Responsabile del Laboratorio Freudiano di Milano. Direttore del Consultorio di psicoanalisi Edipo In Città. Membro AMA dell'Association Lacanienne Internationale

Please reload

I  N     P  R  I  M  O     P  I  A  N  O

“Ho scelto lo psicoanalista come si sceglie un amore”

Intervista a Marisa Fiumanò di Davide D'Alessandro

Marisa Fiumanò, analista lacaniana, si è formata con Muriel Drazien e Jean Paul  Hiltenbrand, “un vero maestro. Con lui ho fatto un percorso molto diverso dalla mia prima analisi ma non in contrapposizione. Sono entrata in un altro transfert, in un altro discorso, in un’altra lingua e dunque in un altro tipo di  percorso. Per fare un ottimo analista occorrono una buona formazione (un’analisi, la lettura rigorosa dei testi fondatori, il lavoro con gli altri analisti), molta esperienza clinica, un lavoro incessante di ricerca, una cultura vasta che spazi nei campi più diversi del sapere e infine doti personali, imponderabili come quelle di un artista. La sessualità è assolutamente al centro della cura. La psicoanalisi non si occupa che di questo, non è esperta che di questo, non lavora che a questo: rendere un soggetto capace di desiderio sessuale e di sublimare questo desiderio nel lavoro o nella produzione artistica”

Leggi l'intervista completa sul sito ilfoglio.it

29/06/2019

La dinamica della cura

Jean-Paul Hiltenbrand

Questo libro è composto dalle trascrizioni di alcuni Seminari tenuti da Jean-Paul Hiltenbrand a Milano per gli allievi del Laboratorio freudiano e i soci dell’Associazione lacaniana. È la seconda raccolta dei suoi testi (il primo volume si intitolava, come i concetti trattati, Transfert, Oggetto a, Identificazione, et al./edizioni, Milano 2013) e contiene la ricchezza distillata di un importante lavoro teorico e di una lunga pratica clinica. Questa volta sono riesaminate la pulsione, la ripetizione e la rimozione, al cuore della dinamica della cura ma anche regolatrici, o sregolatrici, della nostra vita. Utilizzando aforismi e paradossi Hiltenbrand riprende le formulazioni di Freud, le accosta a quelle di Lacan, le anima con la sua clinica e l’analisi di brandelli di sociale, per mostrarne vitalità e attualità: versa vino nuovo nella vecchia botte freudiana che risulta perfettamente adeguata a contenerlo.

Jean-Paul Hiltenbrand è psichiatra e psicoanalista, membro ed ex presidente dell’Association lacanienne internationale e fondatore dell’Association lacanienne internationale Rhône-Alpes. Autore di numerose opere e articoli pubblicati su riviste specializzate, in Italia ha pubblicato Transfert, Oggetto a, Identificazione. Concetti fondamentali della psicoanalisi (Milano 2013).

20/06/2019

Per donna sola

di Muriel Drazien

Cosa vuole una donna? Questa è stata una delle domande irrisolte di Sigmund Freud. L’uomo non sa cosa la donna cerchi, lei non glielo sa dire. Un’attrice ammirata che aveva addosso lo sguardo di tutti, Marilyn Monroe, è morta suicida, in solitudine, a 36 anni. Per Edda Ciano, figlia di Mussolini, la fucilazione del marito e il tradimento del padre hanno significato solitudine e abbandono. Jeanne Guyon, Simone Weil, Etty Hillesum, Rina Fort e tante altre: sfilano in questo libro storie di donne consegnate a una strana solitudine, a volte criminale, talaltra suicida, oppure mistica o malinconica.
La scrittura di Muriel Drazien si muove lungo il filo dei significanti, seguendo le piste dischiuse dalla psicanalisi lacaniana, alla ricerca del segreto che avvolge la femminilità sin dai tempi antichi. Perché le donne non sono un enigma solo per gli uomini, ma anche per se stesse.

Muriel Drazien (2019) Per donna sola. Castelvecchi editore

Da Edda Ciano a Marylin quello che le donne non dicono.

Articolo di Daria Galateria. La Repubblica, sabato 29 giugno 2019.

Una raccolta postuma della studiosa lacaniana Muriel Drazien racconta gli enigmi del femminile partendo da casi clinici celebri ed esemplari.

"La donna non è sola. Non è reticente, o condiscendente verso il suo carnefice: le mancano le parole adatte per esprimere il suo disagio. Anche Marylin Monroe, perfino scrittrici come Sylvia Plath, mistiche come Jeanne Guyon, donne di potere come Edda Ciano, pluriassassine come Rina Fort. Muriel Drazien, prima lacaniana d’Italia, che ci ha lasciato un anno fa, raccoglie in Per donna sola (a cura di Cristina Fanelli e Daniela Turi, Castelvecchi) le fila del racconto che alcune donne hanno lasciato di sé in circostanze eccezionali..."

28/06/2019

Incontornabile/Incotournable - In ricordo di Muriel Drazien

di Paola Giovani

È stato dopo averle scritto una lettera con cui chiedevo l’iscrizione alla sua scuola, il Laboratorio Freudiano per la formazione degli psicoterapeuti di Roma, che ho incontrato la dr.ssa Muriel Drazien.

Sono arrivata da lei con la speranza di una scuola non dottrinale, scelta sulla base di due significanti per me centrali: laboratorio, invece di scuola, e trasmissione, soggettiva e singolare, invece di lezione appresa, rappresa, di un sapere tramandato nell’infallibilità illusoria di una doxa. 

Il desiderio, la capacità clinica, il talento particolare che la dr.ssa Muriel Drazien aveva di ascoltare, leggere una domanda indirizzatale nel transfert, lettura di una lettera, è quello che più mi ha toccata nella mia analisi, analisi imprescindibile dalla mia formazione clinica al Laboratorio Freudiano di Roma, negli anni della sua direzione. Imprescindibile è stato nell’insegnamento della dr.ssa Drazien, per quello che ne ho potuto cogliere, l’intreccio, per ognuno di noi, di noi che abbiamo il desidero di dirci analisti, tra le proprie questioni, i propri problemi, i propri sintomi e la clinica, soprattutto quella delle psicosi. 

 

Leggi l'articolo

19/01/2019

DIALOGHI SUL CORPO

Casa della cultura, Laboratorio freudiano Milano e ALI Milano

Chi è l'estraneo con cui condivido sonno e veglia, che si ammala senza preavviso, che ha al centro un oggetto o una cavità che determinano il mio destino? Io non lo possiedo ma lui mi abita.
In questi incontri - dialoghi tra psicoanalisti e responsabili di comunità, carceri, ospedali, scuole e media - si metterà in discussione questa logica e questo discorso poichè, se vogliamo restare umani, il corpo, il soggetto e il desiderio che anima entrambi non possono essere separati.

DIALOGHI SUL CORPO
Ciclo di incontri a cura di
Marisa Fiumanò

gennaio-aprile 2019

Scarica il programma

Scarica l'elenco dei relatori

Please reload

A  G  E  N  D  A

  • Grey Twitter Icon
  • Grey Facebook Icon
  • Grey YouTube Icon
 
  • White Twitter Icon
  • White Facebook Icon
  • White YouTube Icon